20 luglio: nuova scadenza per iscriversi ai lab di VolterraTeatro

SCARICA LE SCHEDE DETTAGLIATE DEI LABORATORI

E LA SCHEDA DI ISCRIZIONE (WORD O PDF)

Visto il grande successo di partecipanti ai laboratori di Mercuzio non vuole morire, è stata prolungata la data di scadenza per aderire e per inviare i propri curriculum.

Di seguito la lista dei laboratori a cui è ancora possibile iscriversi:

Centro Teatrale Umbro
Il duello
laboratorio condotto da Massimiliano Donato
per la scena I duelli
dal 27 al 28 luglio

È nella scena del duello tra Mercuzio e Tebaldo, che Shakespeare rappresenta l’eterno conflitto interiore, insito nell’uomo, tra il sogno e la vita reale. Uno stage d’azione e di motivazione per partecipare a una delle scene più avvincenti del Mercuzio non vuole morire.

Isole Comprese Teatro
Quando ero piccolo, da grande volevo diventare un libro…
laboratorio condotto da Alessandro Fantechi
la scena Tutti con un libro
dal 24 al 28 luglio

Porta un libro, un libro che ami, che ti ha colpito, che ti ha cambiato la vita, che ti ha fatto viaggiare con la fantasia, che ti ha fatto ridere, piangere, quello che ti pare. “Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere”. (Daniel Pennac)

Officine Papage
Il coro e la misura. Il corpo di Mercuzio
laboratorio condotto da Marco Pasquinucci e Paola Consani
per la scena Tutti con un libro
dal 24 al 28 luglio

Il coro come modo per ascoltare, sentire, costruire, raccontare. Un gruppo di voci diverse che formano una voce unica, “non umana”, un insieme di corpi distinti che agiscono come un’unica entità, anch’essa “poco umana”. Il coro che unisce, amalgama ma contemporaneamente rispetta e mantiene integre le individualità, tutela le differenze. Il coro ci insegna la “misura” giusta del fare, dell’agire, dell’esserci. Un breve percorso alla scoperta di possibilità espressive e di pensiero che vanno al di là delle capacità del singolo. Mercuzio, che non vuole morire, sarà il simbolo utilizzato come scintilla creativa per tutto il percorso di ricerca. Il laboratorio è rivolto a tutti, non è necessaria esperienza in campo teatrale. Il lavoro verterà principalmente sullo studio della drammaturgia dell’azione e del gesto collettivo. Particolare attenzione all’ascolto, al movimento abitato, alla ricerca della presenza attraverso la sottrazione.

Teatrino Giullare
Fermo immagine
laboratorio condotto da Enrico Deotti e Giulia Dall’Ongaro
la scena Fumetti e didascalie
dal 24 al 28 luglio

Teatrino Giullare conduce, tra teatro e arti visive, un laboratorio di costruzione di personaggi/sagome e fumetti giganti con creazione di quadri teatrali e installazioni per introdurre il pubblico alle scene di massa del progetto Mercuzio non vuole morire.

Compagnia del Teatro dell’Argine
La partitura fisica come creazione poetica
laboratorio condotto da Pietro Floridia
per la scena La giornata della partenza
dal 24 al 28 luglio

Nel laboratorio i partecipanti verranno guidati nella creazione di partiture fisiche individuali e collettive nonché di brevi testi. Come stimoli iniziali per dare l’avvio al processo di creazione saranno utilizzati versi che poeti, soprattutto del sud del mondo, hanno dedicato al tema della partenza e del viaggio.

Per iscriversi ai laboratori è necessario scaricare la scheda di iscrizione (word o pdf) e inviarla compilata entro il 20 luglio via mail a laboratori@volterrateatro.it oppure via fax al n. +39 0588 90528.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...