Oggi a Pomarance ore 18. Tutti in piazza con Mercuzio

foto Stefano Vaja

Mercuzio non vuole morire/Festival Volterra Teatro2012 si avvia verso la fase finale e macina successi.

Applausi a scena aperta per il primo dei tre eventi teatrali di massa che si è tenuto ieri a Montecatini V.C.

Complici il suggestivo scenario del piccolo paese toscano e l’ entusiastica partecipazione dei cittadini di Montecatini, di quanti sono giunti in paese per l’ occasione e di tutti coloro che, dopo aver visto la prima parte dello spettacolo in carcere della Compagnia della Fortezza, si sono spostati a Montecatini, la prima azione collettiva guidata da Armando Punzo si è rivelata un vero successo. Un momento di rara bellezza in cui un intero paese si è trasformato in un palcoscenico a cielo aperto immerso in un’ atmosfera rarefatta. Bambini, adulti, anziani, cittadini di ogni età si sono trasformati in spett-attori per contribuire, sotto la guida di Armando Punzo, alla realizzazione di alcune delle scene di Mercuzio non vuole morire. Tutti raccolti intorno al sogno condiviso di aiutare Mercuzio nella sua impresa di sopravvivenza.

Imperdibile, considerate tali premesse, l’ evento collettivo di massa che si terrà oggi a Pomarance in attesa del gran finale di Volterra di domani 28 luglio, durante il quale il grande spettacolo di massa sarà presentato nella sua completezza, con tutte le scene ideate per il progetto Mercuzio non vuole morire.

Programma di Venerdì 27 Luglio

Appuntamento a Pomarance subito dopo la prima parte dello spettacolo presentato in carcere dalla Compagnia della Fortezza.

Per l’ occasione è stato istituito un servizio bus navetta su prenotazione con partenza da Volterra, per accompagnare, quanti desiderano partecipare all’evento teatrale di massa, a Pomarance.

L’inizio delle scene è fissato per le ore 18.00 in Piazza de Larderel dove, dopo una prima configurazione dei quadri teatrali a cura degli artisti che collaborano al progetto, le scene si snoderanno per le vie del centro storico coinvolgendo tutti i presenti nelle azioni guidate da Armando Punzo.

All’interno del percorso a Pomarance, sarà presentata anche una versione site specific per Mercuzio non vuole morire di Confessioni, spettacolo di Officine Papage/CittadiniInScena, compagnia impegnata anche nella conduzione di uno dei laboratori di VolterraTeatro 2012. Lo spettacolo, per la regia di Marco Pasquinucci e Paola Consani, è la prima tappa di un percorso che vede CittadiniInScena cimentarsi intorno al tema della verità. Una tematica, dunque, che si inserisce a  pieno titolo con il progetto del festival di quest’anno.

Gran finale, nella serata pomarancina, con il Mercuzio Night, una grande festa in maschera durante la quale ciascuno potrà liberare la propria creatività e indossare costumi bizzarri o insoliti.

Da segnalare anche la possibilità, per la cena, di trovare, presso i ristoranti del centro, dei menu creati ad hoc per la serata a tema Mercuzio.

Da non dimenticare, infine, sempre a Pomarance, Sogni dall’ Albero, l’ installazione a cura del Collettivo Artisti Pomarance.

A Volterra, nel frattempo, parte anche il laboratorio Il Duello condotto da Massimiliano Donato del Centro Teatrale Umbro che,con il laboratorio per bambini condotto da Gianni Gronchi che si terrà nella sola giornata di domani 28 luglio,chiude il cerchio dei numerosi laboratori attivati. Durante il laboratorio, finalizzato a una creazione originale per la scena I duelli di Mercuzio non vuole morire, Donato guiderà i partecipanti in uno stage d’azione e di motivazione per partecipare a una delle scene più avvincenti dello spettacolo.

Proseguono intanto le repliche in carcere della prima parte dello  spettacolo della Compagnia della Fortezza, Mercuzio non vuole morire – la vera tragedia in Romeo e  Giulietta (fino al 28 – Carcere di Volterra, ore 14.30, solo dietro richiesta e autorizzazione)

Da ricordare, inoltre, un appuntamento per gli spettatori autorizzati all’ ingresso in carcere: la mostra Tazebao sul marginedi Enrico Pantani e Sandra Burchi.

Da segnalare tutti gli altri laboratori di Mercuzio non vuole Morire/ VolterraTeatro 2012, già partiti nei giorni scorsi. Si ricordano quindi Il corpo di Giuliettacondotto da Michela Lucenti e Maurizio Camilli, Fermo immagine condotto dal Teatrino Giullare di Enrico Deotti e Giulia Dall’Ongaro, La partitura fisica come creazione poetica condotto daPietro Floridia del Teatro dell’Argine di Bologna, Un corpo poetico curato da Antonio Viganò del Teatro la Ribalta. Alessandro Fantechied Elena Turchi della Compagnia Isole comprese sono invece i curatori del laboratorio intitolato Quando ero piccolo, da grande volevo diventare un libro. Marco Pasquinucci e Paola Consani della compagnia Officine Papage conducono il laboratorio Il coro e la misura. Il corpo di Mercuzio. Massimo Marino conduce, infine, il laboratorio di critica teatrale curato dall’ Officina Rolandi dal titolo La parola innamorata, sguardi e voci per Mercuzio.

Da non perdere gli appuntamenti con  l’ arte visiva e con le mostre inaugurate nei giorni scorsi.

Proseguono fino al 29 luglio l’ installazione degli artisti di GenerazioneInArte/Fotoimmagine intitolata Sogno, e Mercuzio Furioso, il racconto fotografico di Stefano Vaja.

Sempre fino al 29 sono visibili anche la mostra di Giuseppangela Campus, I sognatori di pane e  il progetto creativo Bubo Book di Susanna Manghetti e Alessandro Togoli/SMAT intitolato per l’ occasione Piccole invenzioni mercuziane (Progetto collana Piccole Invenzioni).

Da ricordare, infine, Circo, mostra di foto e disegni di Enrico Pantani e Carlo Gattai visibile sempre fino al 29 luglio e Fuori dal Fuori mostra personale di Renato Frosali aperta fino al 3 Agosto.

Proseguono, inoltre, Mercuzi 2012, ilprogetto fotograficodi Pier Nello Manoni egli interventi poetici a sorpresa de Il Mercuziario  che vedrà protagonisti, fino al 29 luglio, in diversi luoghi e contesti, i poeti ospiti di Mercuzio non vuole morire: Lidia Riviello, Giacomo Trinci, Roberto Veracini, Fabrizio Parrini,  Giuseppe Grattacaso. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...