Creazioni visive

Sogno
installazione degli artisti di GenerazioneInArte/Fotoimmagine
dedicata a Remigio Raimondi
L’installazione consiste nella realizzazione di un grande labirinto attraverso l’utilizzo di vecchi letti del manicomio di Volterra. Il labirinto è la rappresentazione di quel viaggio tortuoso e pericoloso che è la nostra vita, che può e diviene viaggio e percorso iniziatico quando l’uomo decide di cercare la soluzione ai problemi spirituali. Diviene in questo caso un cammino all’interno di se stessi, nello sforzo di superare ostacoli sempre maggiori. Molte volte noi siamo imprigionati in schemi mentali che ci impediscono di affrontare lucidamente i problemi ed ecco che allora, all’uomo comune, ogni ostacolo appare insormontabile e la vita con i problemi che la quotidianità riserba sempre, ci sembra un vero e proprio labirinto da cui districarsi risulta impossibile. Occorre quindi elevare i nostri pensieri; avremo così una visione più chiara (perché dall’alto) e troveremo il giusto equilibrio e il corretto modo di uscire da situazioni che prima ci apparivano irrisolvibili.
Il letto manicomiale è simbolo di costrizione, ma anche di liberazione dalla segregazione, attraverso il sonno vero o artificiale e quindi il sogno e anche il sogno ad occhi aperti, cioè quello cosciente. Letto che è sempre stato chiuso, mai uscito all’esterno, letto non personale che viene portato al centro, nel luogo più importante della città. L’Uomo o la Donna che con questo letto per tanti anni hanno convissuto devono ricevere dignità e rispetto per la sofferenza subita per dare agli altri la possibilità della consapevolezza che la morte imposta la possiamo e dobbiamo rifiutare attraverso la conoscenza, l’autodeterminazione e la creatività. Letto come segno di una storia pregressa ma anche presente. Ogni letto, come componente del labirinto, sarà personalizzato dall’intervento di un artista e diventerà una pagina da leggere, un sogno da scoprire.
Volterra, Piazza San Giovanni – dal 24 al 29 luglio
Inaugurazione 24 luglio ore 19

Sogni dall’albero
installazione del Collettivo Artisti Pomarance
Supponiamo di non avere più sogni.
Supponiamo che qualcuno ci impedisca di sognare. Supponiamo di aprire la finestra e trovare uno spazio sospeso che non sia più casa e neanche terrazzo. Supponiamo di salire su quello spazio sospeso e vedere che quello che c’è sotto non lo avevamo più preso in considerazione da quando eravamo adolescenti.
Il capanno sull’albero era quel luogo dove parecchi di noi vedevano una prospettiva diversa. Un luogo sospeso, nascosto come il sogno, appunto. Supponiamo di invitare a cena Mercuzio nel nostro capanno. Ma no, non supponiamo niente, facciamolo. Adesso.
Pomarance, Via Mascagni – dal 23 al 29 luglio

Mercuzi 2012
progetto fotografico di Pier Nello Manoni
I cittadini protagonisti dell’evento teatrale di massa Mercuzio non vuole morire, immortalati in una imperdibile serie di ritratti d’autore.
Volterra, Consorzio Turistico Volterra Valdicecina Valdera (Piazza dei Priori) dal 23 al 29 luglio

Fuori dal fuori
mostra personale di Renato Frosali
“Ispirata dalle performance degli attori della Compagnia della Fortezza di Volterra, l’ultima ricerca di Renato Frosali mantiene quel dialogo tra i polittici monumentali e piccoli gioielli pittorici, ma l’espressionismo è spinto fino alle estreme conseguenze, si tinge di raffinate colorature rosse informali, e la dinamica si accentua, in urla reciproche, irrisolte fra interpretazione magistrale e disumano sacrificio, fissato e ampliato, da schiaccianti incursioni di inedita materia”.
Elena Capone
Montecatini V.C., Castello Ginori di Querceto dall’8 luglio al 3 agosto

Mercuzio furioso
racconto fotografico di Stefano Vaja
Un entusiasmante viaggio del fotografo che da anni segue e documenta il lavoro della Compagnia della Fortezza.
Volterra, Sala espositiva di Via Turazza  dal 23 al 29 luglio

Tazebao sul margine
installazione pittorica di Enrico Pantani e Sandra Burchi
Carcere di Volterra dal 24 al 28 luglio
La mostra sarà visibile in concomitanza con la prima parte dello spettacolo Mercuzio non vuole morire che si svolgerà in carcere.

Progetto collana Piccole Invenzioni/Bubo Book
Piccole invenzioni mercuziane
a cura di Susanna Manghetti e Alessandro Togoli/SMAT
“Noi vogliamo creare più che produrre: inventare qualcosa di non grande, che parta dalla manualità, dalla semplicità. Noi vogliamo creare un oggetto/libro che sia appunto una stupefacente ‘piccola invenzione’.
Oggetti d’arte apparentemente futili e superflui, in un mondo che bada più alla quantità che all’essenza. Vogliamo che una sezione delle Piccole Invenzioni, pur libera nella forma estetica, sia dedicata al sogno e allo spirito di Mercuzio, invitando tutti coloro che vorranno esprimersi a immergersi in questa tematica e a creare piccoli teatrini mercuziani”.
Susanna Manghetti e Alessandro Togoli
Volterra, Saletta del Giudice Conciliatore dal 23 al 29 luglio
Inaugurazione 25 luglio ore 19

Circo
di Enrico Pantani e Carlo Gattai
Foto e disegni di due bizzarri artisti underground che raccontano Hamlice e si prefigurano il Mercuzio.
Volterra, Logge di Palazzo Pretorio/Mercuzio Check Point dal 23 al 29 luglio 

I sognatori di pane 
installazione di Giuseppangela Campus/Il Cappello di Feltro
“L’uomo affamato sogna il pane – dice un antico proverbio greco – e per cercare il pane l’uomo è disposto a intraprendere qualsiasi viaggio fuori e dentro di sé. Viaggio del desiderio al limite della follia, fra cielo e terra. Una cruda realtà che spinge i sognatori di pane ad aprirsi alla pioggia e al sole di mondi sconosciuti. Ombra e luce di spazi inesplorati fisici e intellettuali. Un complementarismo necessario all’artista perché produca un’immagine non più come sembianza ma simulacro. Il mondo della realtà come una forma addormentata di pensiero, un sogno in stato di veglia”. Giuseppangela Campus
Volterra, Spazio espositivo Il Cappello di Feltro dal 23 al 29 luglio Apertura al pubblico dalle ore 17 alle ore 19
Inaugurazione 21 luglio  ore 17

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...