Scrittura, critica e comunicazione

Officina Rolandi
La parola innamorata. Sguardi e voci per Mercuzio
laboratorio di critica teatrale condotto da Massimo Marino
Ridare corpo, leggerezza, forza e utopia alla parola ‘critica’.Esercitarla, come sguardo, come voglia di capire, come dialogo.Una settimana immersi in Mercuzio non vuole morire: guardando,ascoltando, interrogando le prove, le performance, gli spettacoli. Volantini, foglietti sugli alberi, nei negozi, nei bar, tracce per strada, cartelli murali, ‘filò’ serali, domande all’alba, racconti su cassette di frutta come in un poet’s corner. Provare a fare a meno di Internet, a favore del gesto,del sussurro, del dialogo, dell’incantamento. Per ‘restituire’la ricchezza del teatro. Per provocarla.
dal 23 al 28 luglio

il Tirreno
Faccio come Mercuzio… e cambio strada! Quando cultura e fantasia mi aiutano a ribaltare il corso delle cose
Il concorso, che invita i lettori a raccontarsi, è stato promosso dalla testata giornalistica toscana il Tirreno. Attraverso un testo scritto o con le immagini è stato raccontato quando e come un sogno, la speranza o la cultura in tutte le sue manifestazioni sono stati determinanti per prendere una decisione importante o per scegliere di cambiare. Un’apposita giuria ha valutato il materiale pervenuto in redazione attraverso il sito web. I primi tre selezionati di ogni sezione parteciperanno al festival intervenendo direttamente in una delle scene del progetto Mercuzio non vuole morire.

Urban Experience
Performing Media Lab
con Carlo Infante
In stretta relazione con i laboratori teatrali s’innesta un agile Performing Media Lab sull’azione attraverso i nuovi media interattivi e mobili, per espandere l’happening #mercuziononvuolemorire nel web. Gli spettatori-cittadini attivi si faranno performer a tutti gli effetti, anche nello spazio pubblico della rete. Un incontro funzionale sia alle istruzioni per l’uso dei performing media sia all’orientamento verso quelle culture dell’innovazione che hanno radici profonde nel situazionismo.
Volterra, Caffè dei Fornelli – 25 luglio ore 18.30

Urban Experience
Walk show
Durante l’azione urbana, tra un intervento e l’altro, si svilupperanno frammenti di conversazione itinerante condotti da Carlo Infante. Si rilanceranno gli sguardi partecipati degli spettatori attivi che andranno via twitter con #mercuziononvuolemorire.
Volterra – 28 luglio

Riprendi il tuo Mercuzio
stage di ripresa video
condotto da Lavinia Baroni
Lo stage, rivolto a tutti i nuovi aspiranti videomakers, è un modo per partecipare attivamente al progetto Mercuzio non vuole morire. Si tratterà di seguire l’evoluzione del progetto all’interno del carcere e nelle strade delle città di Montecatini V.C., Pomarance e Volterra.
dal 19 al 29 luglio

Barbès editore
Un libro d’arte per tutti
Barbès editore sostiene il progetto Mercuzio non vuole morire mettendo a disposizione di tutti, ad offerta libera, i suoi libri per la realizzazione della scena Tutti con un libro.
Montecatini V.C. – 26 luglio | Pomarance – 27 luglio |
Volterra – 28 luglio

Racconta il tuo Mercuzio
Concorso di idee creative rivolto a fotografi, videomaker, artisti visivi, scrittori, poeti e semplici cittadini per documentare e raccontare con foto, video, immagini, disegni, racconti e versi il progetto Mercuzio non vuole morire. Opere e elaborati saranno lanciati sul web e sulla stampa cartacea e potranno essere utilizzati per la realizzazione di cataloghi, pubblicazioni, mostre, film e altre idee ancora in cantiere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...